IT techs Blog

Personal Home Address

Come fare in modo che il computer di casa sia sempre raggiungibile da Internet indipendentemente dalla variabilità dell’indirizzo IP

Uno degli impedimenti maggiori nel mantenere attivi, sul proprio computer di casa, dei servizi web esposti in Internet è costituito dal fatto che i provider di servizi di rete assegnano ai computer dei propri clienti degli indirizzi IP variabili.

Questa breve guida vi spiega come rendere sempre disponibili delle pagine web, degli applicativi web o dei file memorizzati sul computer di casa a qualunque computer connesso ad Internet, indipendentemente dalla variabilità dell’IP. Nonostante la logica sia sempre la stessa anche con altri s.o., la guida fa riferimento ad un computer nel quale è installato il s.o. Windows XP Professional.

Alcune ulteriori precisazioni:

  • tutti i software utilizzati sono freeware;
  • tutti i servizi utilizzati sono gratuiti e disponibili su Internet.

Dando per scontato che il computer di casa debba rimanere sempre acceso e connesso ad Internet, il primo ostacolo, ovvero la raggiungibilità del vostro computer, è risolto in quanto il provider avrà certamente assegnato al computer di casa un indirizzo IP.
I passi successivi sono dunque i seguenti:

  1. capire qual è l’attuale indirizzo IP del computer di casa;
  2. associare un nome univoco all’indirizzo IP del computer di casa;
  3. fare in modo che tale nome univoco non risenta del cambiamento di indirizzo IP del computer di casa effettuato dal provider di connessione Internet.

Per risolvere i problemi 1. e 2. si possono utilizzare i servizi gratuiti forniti dalla società DynDNS; nel dettaglio:

  • aprire il browser, connettersi al seguente indirizzo http://checkip.dyndns.com/ e prendere nota dell’IP (es. 84.220.8.136)
  • creare un account presso il sito della società stessa (non mi soffermo su questo passo);
  • accedere al sito (vedi figura più sotto, click per ingrandire) e seguire il menu a sinistra “MyServices –> MyHosts –> DynamicDNS”
  • click sulla funzione “Add Host” in alto a destra

  • compilare il form decidendo il nome che computer di casa avrà su Internet (es. mioserver), scegliendo dal menu a discesa il dominio al quale dovrà appartenere (es. serveftp.net) e scrivendo (se non fosse già stato scritto in automatico) l’indirizzo IP del quale era stato preso nota (es. 84.220.8.136); confermare col pulsante “Add Host” (vedi figura più sotto, click per ingrandire);

  • di seguito viene mostrato il messaggio “Hostname Created” il quale conferma che il computer corrispondente all’indirizzo IP “84.220.8.136” è stato aggiunto al DNS (Domain Name System) della società DynDNS ed è raggiungibile da tutti i computer di Internet col nome “mioserver.serveftp.net” (vedi figura più sotto, click per ingrandire).

  • Attenzione: l’aggiornamento degli altri DNS non è immediato però in capo a qualche ora tutti i computer di Internet saranno in grado di raggiungere il computer “mioserver.serveftp.net” corrispondente all’indirizzo IP del vostro computer di casa.

Per risolvere il problema 3. si può utilizzare un tool gratuito, messo a disposizione dalla stessa società, che effettua un check dell’indirizzo IP del computer di casa ad intervalli predefiniti e comunica al DNS della società qual è il nuovo IP che dovrà corrispondere a “mioserver.serveftp.net”; nel dettaglio:

  • andare nel menu giallo superiore, su “Support” e poi visitare il link “Download Update Clients” (vedi figura più sotto, click per ingrandire);

  • tale link rimanda alla pagina visualizzata sotto, visitare il link “Download Now!” e scaricare sul proprio computer il file .zip del software “DynDNS Updater” (vedi figura più sotto, click per ingrandire);

  • aprire il file .zip e installare il software tramite il file setup.exe, preferibilmente come servizio di Windows XP (non mi soffermo su questo particolare). DynDNS Updater è una utility che consente di aggiornare automaticamente il database degli indirizzi IP nei server della società DynDNS.

A questo punto il problema principale è risolto: l’aggiornamento automatico degli IP assicura che il computer di casa sia sempre raggiungibile con il nome “mioserver.serveftp.net” che era stato scelto.

Se ora si vuole, ad esempio, attivare un sito Internet sul computer di casa la logica da seguire è questa:

  • installare ed attivare un web server Http sul computer;
  • aprire la porta per i servizi Http sul Firewall del computer;
  • aprire la porta per i servizi Http sul Router che vi assicura la connessione del computer alla rete.

La presente guida non approfondisce queste problematiche in quanto, relativamente ai primi due punti esistono innumerevoli ed esaustive guide in Internet, mentre il terzo punto è strettamente dipendente dall’hardware utilizzato, dalle politiche di sicurezza adottate dal provider che fornisce la connessione, nonché dal fatto se il router è di vostra proprietà o del provider.

Per approfondimenti o chiarimenti potete mandare una email a {e.s} (eliminate _nospam)

Written by Eric Sanna

26/05/2007 a 11:37

Pubblicato su Strumenti web

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: