IT techs Blog

Archive for aprile 2007

OpenSolutionsSummit 2007

“L’unico evento in ITALIA che riunisce le Comunità Open Source e i leaders che stanno influenzando il futuro delle nuove aziende tecnologiche. Con un’area convegnistica ed un’area espositiva dedicata alle soluzioni per aziende rappresenta l’unica occasione d’incontro tra domanda ed offerta Open Source”.

Milano 23 – 24 Maggio
www.opensolutionssummit.it

Annunci

Written by Dan

30/04/2007 at 13:02

Pubblicato su IT News

OpenSolutionsSummit 2007

“L’unico evento in ITALIA che riunisce le Comunità Open Source e i leaders che stanno influenzando il futuro delle nuove aziende tecnologiche. Con un’area convegnistica ed un’area espositiva dedicata alle soluzioni per aziende rappresenta l’unica occasione d’incontro tra domanda ed offerta Open Source”.

Milano 23 – 24 Maggio
www.opensolutionssummit.it

Written by Dan

30/04/2007 at 13:02

Pubblicato su IT News

FactBook dell’OCSE 2007: statistiche economiche, ambientali e sociali


(dalla Newsletter del
Sistema Statistico Nazionale)


E’ stato diffuso all’inizio di aprile il FactBook2007, terza edizione della raccolta annuale di oltre 100 indicatori statistici con cui l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico si propone di offrire un’esauriente panoramica sulle tendenze economiche, sociali ed ambientali a livello mondiale.
Gli indicatori illustrati nel volume permettono infatti di monitorare e valutare comparativamente le posizioni dei paesi aderenti all’Ocse in numerosi campi: popolazione, trend macroeconomici, globalizzazione economica, prezzi, energia, mercato del lavoro, scienza e tecnologia, ambiente, formazione, finanza pubblica e qualità della vita. Un capitolo speciale è quest’anno dedicato alle migrazioni.
La presentazione di ogni indicatore, chiara e agevolmente comprensibile anche ai non addetti ai lavori, è distribuita su due pagine: in quella di sinistra, ad un breve testo introduttivo e alla definizione dell’indicatore si affiancano commenti sul grado di comparabilità dei dati di fonte nazionale, essenziali per capire l’origine dei dati e l’utilizzo che di essi può essere fatto. Sulla pagina di destra, gli indicatori sono invece illustrati con tabelle e grafici. Inoltre la funzione dinamica StatLink consente al lettore di accedere ad una pagina web indicata di volta in volta sotto grafici e tabelle e di scaricare i dati in formato excel per inserirli in altri documenti.
Il Factbook, ormai diventato strumento insostituibile per quanti sono interessati a capire “dove siamo” e “dove stiamo andando” in termini di sviluppo economico e sociale, permette di approfondire il dibattito sulle performance e sulle problematiche che accompagnano questo percorso nel panorama dei paesi più industrializzati.

Written by Eric Sanna

27/04/2007 at 09:39

Pubblicato su Non sono un informatico

Libertà a rischio su Internet: atto finale

Oggi, 25 aprile (giorno della liberazione) si e’ votato a Strasburgo sulla relazione Zingaretti che stabilisce le sanzioni penali per chi viola i diritti di proprietà intellettuale.

Umberto Guidoni, deputato europeo del PDCI aveva presentatato a nome del gruppo della Sinistra Unitaria europea un emendamento per respingere la prosposta di direttiva della Commissione europea. Si era fatto anche promotore di una petizione on line per manifestare il nostro dissenso alla direttiva (Vedi il post di Daniele del 12 Aprile)

Purtroppo la direttiva e’ stata approvata, ma, citando lo stesso Guidoni,
“Siamo pero’ riusciti a limitare i danni presentando un emendamento (presentato da Guidoni per il gruppo della Sinistra Unitaria e da Zingaretti per il gruppo Socialista) che comprende il concetto di “violazione su scala commerciale” in modo da colpire la criminalità organizzata ed escludere esplicitamente gli atti effettuati dagli utenti privati per finalità personali e non lucrative. Una norma di tutela necessaria”

L’emendamento in questione fissa alcune limitazioni alla direttiva in modo da tutelare l’uso privato non a scopo di lucro degli utenti che usano, per esempio, il P2P e condivisione di file.
La direttiva rimane pessima, ma almeno si e’ escluso l’uso privato (parafrasando Umberto Guidoni stesso)

ps: Come direbbe mia nonna… “ci consoliamo con l’aglietto”… per ora

Written by Eric Sanna

25/04/2007 at 18:51

SegnalazionIT per Emergency

Un team di SegnalazionIT (Andrea Stanco, Andrea Libratore, Daniele Frongia, Carlo Vaccari) ha sviluppato un applicativo per la gestione delle riviste e degli articoli dell’associazione ong/onlus Emergency. L’architettura è 100% OSS: Linux Fedora, MySQL, Apache e PHP.

Gli stessi Stanco e Libratore stanno tenendo un corso di PHP ai volontari dell’associazione; presto sarà disponibile sul nostro blog il materiale didattico, ovviamente sotto GFDL.

Queste attività vogliono essere un contributo ad Emergency
Porte aperte a chi volesse unirsi a noi per i prossimi progetti

Written by Dan

21/04/2007 at 10:40

Come gestire decine di password (preferibilmente tutte diverse)?

Per chi lavora con il pc e naviga nel mondo Web 2.0 le password da ricordare sono molte: posta elettronica, blog, conti bancari/postali on line, wiki, wikipedia, newsletter, mailinglist, youtube, etc. Sarebbe certamente più comodo (e sicuro) se avessimo una sola password. Come si può fare? Esistono molte soluzioni. Ve ne segnaliamo tre:

Mozilla Firefox: tramite le opzioni è possibile impostare un’unica “password principale” che consente al broswer di recuperare le informazioni protette, come ad esempio l’utenza di una casella di posta già inserita in precedenza (vedi figura). Lo svantaggio è che, a meno di non trasferire un file su pendrive, questo sistema non è utilizzabile su altri pc.

Passwordsafe: sistema gratuito e opensource sviluppato da Bruce Schneier. E’ un prodotto molto facile da utilizzare e che consente di conservare in un unico posto SICURO tutte le password. Anche questo prodotto è utilizzabile su un unico pc.
http://passwordsafe.sourceforge.net/
Istruzioni in italiano
http://home.datacomm.ch/winzozz/passwordsafe.htm

Clipperz: soluzione gratuita web based gestita da un’azienda italiana. Il pc dell’utente cifra localmente le password e poi le carica in un’area di http://www.clipperz.com. In questo modo il gestore non può accedere ai dati sensibili degli utenti. Con questo sistema è possibile accedere automaticamente ai diversi servizi on line senza dover inserire la propria utenza.

Written by Dan

20/04/2007 at 10:39

"Internet sicuro" nelle scuole

ROMA
Prende il via il progetto didattico «Internet sicuro» per la sicurezza online dei minori promosso da Unicef Italia, in collaborazione con Microsoft, la Polizia di Stato e la Polizia Postale e delle Comunicazioni e il patrocinio del ministero delle Politiche per la Famiglia.
(segue…)
(Fonte: La Stampa.it)

Written by Eric Sanna

17/04/2007 at 13:38

Pubblicato su Non sono un informatico